Anche quest’anno avremo l’olio del Monte

Maggie alle prese con la chioma degli olivi
Maggie alle prese con la chioma degli olivi del campo vecchio

Il 2016 è stato un pessimo anno per le olive in Italia, ma non per noi, per fortuna. Nonostante il poco tempo che siamo riusciti a dedicar loro, gli olivi piantati dal 2005 in poi hanno cominciato a fare sul serio, regalandoci il raccolto più elevato di sempre, oltre 700 chili, di cui circa 50 destinati alla salamoia e il resto già passati ai nostri amici del Frantoio Ambrosini di Sarzana, che ci hanno fatto una bella sorpresa: una resa superiore al 14 per cento!

Si tratta di un ottimo risultato, soprattutto se si pensa che le olive erano piccolissime, vista la siccità che hanno sofferto (niente pioggia seria dal 23 di giugno alla raccolta di fine ottobre) e che le mosche sono state presenti nel parmense (forse i denari investiti in trappole biologiche sono serviti…).

La cosa più importante è però che l’olio è assolutamente OTTIMO! Con i primi di dicembre avremo le bottiglie da 0,250 pronte per la vendita e con qualche sorpresina… Restate in contatto.

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

w

Connecting to %s